Sicurezza: Prove di evacuazione

Prove di evacuazione dell'edificio F
Svolgimento dell'esercitazione

Per le esercitazioni delle prove di evacuazione dell'Edificio F, Dipartimento di Fisica, verrà simulato un allarme incendio, con successivo ordine di evacuazione dell'edificio. L'uscita dall'edificio dovrà avvenire sollecitamente ma con ordine, lungo le vie di fuga previste. Tutte le persone dovranno recarsi al punto di raccolta, situato nel piazzale antistante l'edificio principale, alla base della scalinata, ed attendere in quella posizione la comunicazione (tramite gli addetti indicati) di cessazione dell'allarme, prima di rientrare nell'edificio.

Riassumiamo per questa esercitazione i principali compiti come descritti alla pagina: http://www.units.it/prevenzione/emergenze/evacuazione.php

  1. Studenti, utenti, docenti e personale: tutta l'utenza dell'edificio ha l'unico compito di raggiungere l'area di raccolta. In seguito all'allarme (segnale acustico intermittente (se udibile), avviso dagli altoparlanti) abbandonano tutte le attività e gli oggetti ingombranti, ed escono seguendo le planimetrie di evacuazione. Gli uffici e laboratori vanno messi in sicurezza con la chiusura delle finestre e delle porte (non a chiave!).
  2. Preposti: durante le lezioni ed esercitazioni sono considerati "preposti alla sicurezza" i docenti, che devono coordinare l'evacuazione della propria aula, gestendo l'assistenza di eventuali studenti in difficoltà e abbandonando il locale per ultimi, dopo averlo messo in sicurezza con la chiusura di finestre e porte. Altrettanto devono fare i "preposti" con responsabilità di locali specifici (laboratori): se all'inizio dell'esercitazione si trovano nel locale di loro competenza, devono curarne l'evacuazione e la messa in sicurezza.
  3. Addetti: le persone con preparazione specifica (addetti antincendio, primo soccorso, evacuazione disabili) devono raggiungere il coordinatore nel punto di coordinamento (portineria, ingresso principale) e mettersi a disposizione.
  4. Coordinatore dell'emergenza: citiamo dalle istruzioni: Un coordinatore deve esserci sempre ed è sempre preferibile che sia qualcuno che conosca l'ambiente dove si è verificato l'incidente; nel caso di edifici che ospitano più strutture è quindi opportuno che il comando passi a un responsabile della struttura coinvolta. In realtà coordinatore potrebbe diventarlo chiunque, basta che l'accordo si trovi istantaneamente, altrimenti si applica la formula prescritta per definirne un sostituto (generalmente si segue l'ordine gerarchico, in mancanza si sceglie "il più anziano tra il personale con almeno una minima formazione antincendio"). Sarebbe opportuno che tutti a turno provassero anche il compito di coordinatore dell'emergenza. Il coordinatore deve posizionarsi nel "punto di coordinamento" (portineria), avvertire il servizio vigilanza, dare ordine di evacuare l'edificio e coordinare l'azione degli addetti e dei preposti per il controllo dell'evacuazione delle diverse parti dell'edificio e l'eventuale messa in sicurezza di alcuni locali, fino alla fine dell'esercitazione, che verrà dichiarata con una comunicazione agli addetti presenti nell'area di raccolta.
  5. Osservatori e cronometristi: due persone hanno il ruolo di "osservatori" sullo svolgimento dell'esercitazione, che documentano lo svolgersi dell'esercitazione rispondendo ad un questionario predisposto allo scopo. I tempi dell'esercitazione sono registrati da un "cronometrista".

Prove eseguite:

Prova di evacuazione 15 maggio 2012 (riunone di coordinamento: 13.04.2012 ore 9 aula B)
Prova di evacuazione 30 novembre 2012 (riunione organizzativa 23.11.2012 ore 10.00 aula C)
Prova di evacuazione 1 agosto 2013 (riunione di coordinamento: 01.08.2013 ore 9.00 aula D)
Prova di evacuazione 11 dicembre 2013 (riunione di coordinamento: 11.12.2013 ore 11:00 aula D)
Prova di evacuazione 27 novembre 2014 (riunione di coordinamento: 27.11.2014 ore 10:00 aula F)
Prova di evacuazione 11 dicembre 2014 (riunione di coordinamento: 11.12.2014 ore 10:00 aula F)
Prova di evacuazione 17 novembre 2015 (riunione di coordinamento: 17.11.2015 ore 11:00 stanza 112)
Prova di evacuazione 17 dicembre 2015 (riunione di coordinamento: 17.12.2015 ore 13:00 stanza 112)

 

 

Ultimo aggiornamento: 17-12-2015 - 15:02