Spettroscopie Ultra-Veloci e Materiali Fortemente Correlati

L’alta correlazione elettronica (le interazioni elettrone-elettrone) può produrre nei materiali stati caratterizzati da proprietà elettroniche esotiche come la superconduttività, onde di densità di carica (charge density wave), fermioni pesanti (heavy Fermion), isolanti di Mott ed altri. Le attività sperimentali  presso i nostri laboratori sono prevalentemente dedicate allo studio di tali materiali. Il nostro approccio a queste problematiche è di duplice natura. Da un lato studiamo le proprietà di questi sistemi utilizzando tecniche di misura tradizionali basate su radiazione di sincrotrone come assorbimento di raggi X, dicroismo, fotoemissione (beamline Bach). Dall’altro, all’interno del progetto Fermi di Elettra, sviluppiamo ed utilizziamo tecniche di spettroscopia ultraveloce per studiare sistemi elettronici correlati. Tramite tecniche di Pump and Probe (perturba e misura) è possibile studiare i materiali in regimi lontani dall’equilibrio (per frazioni di tempo piccolissime) e studiarne le caratteristiche. Si eccita impulsivamente il sistema tramite un impulso di luce molto corto di pump (~10-13secondi) e con un secondo impulso se ne misurano le caratteristiche ad un ritardo temporale controllato. Dai processi di eccitazione/rilassamento è possibile estrarre informazioni dettagliate sulle interazioni tra elettroni, fononi ed eccitazioni magnetiche, cruciali per la comprensione dei sistemi a forte correlazione elettronica.

Responsabile del gruppo di ricerca
Responsabile: 
Daniele Fausti

Info

Ultimo aggiornamento: 13-09-2019 - 18:50