Fisica Sperimentale della Materia Condensata

L’attività di ricerca è incentrata sulla sintesi e caratterizzazione di nuovi matariali, che includono sistemi a bassa dimensionalità (buchi quantici, nanofili, metalli quasi-2D, interfacce organico-inorganico, nanocatalizzatori, leghe di superficie), matariali ad alta correlazione (superconduttori, isolanti di Mott) e matariali a base di carbonio( grafene, nanotube, fullereni). A tale scopo si utilizzano diverse tecniche sperimentali che includono la microscopia a scansione ad effetto tunnel, la diffrazione di raggi x e di elettroni, e varie spettroscopie, in particolare quelle basate sulla radiazione di sincrotrone e dei laser ad elettroni liberi. I gruppi di ricerca sperimentali partecipano attivamente nelle attività sperimentali e nella gestione di linee di luce presso Elettra e Fermi e di molti laboratori dell’Istituto di Officina Molecolare e del Laboratorio Elettra. L’obiettivo è quello di fornire un contributo alla comprensione delle proprietà dei materiali avvicinando, in questo campo, la ricerca di base alla ricerca applicata.

Ultimo aggiornamento: 23-09-2017 - 03:20